CONDIVISIONE (8)_ Giovanni Zambiasi

La camera dell’Agriturismo era molto bella, arredata con mobili di famiglia, offriva l’occasione di assaporare un’accoglienza che andava al di là degli ospiti. Fuori nevicava forte e la macchina nel parcheggio non si vedeva quasi più, sommersa da almeno 40 cm di neve. Malgrado il suo fosse un fuoristrada era riuscito a stento a proseguire … Leggi tutto CONDIVISIONE (8)_ Giovanni Zambiasi

CONDIVISIONE (7)_Barbara Favaro

Mezza bottiglia rimasta non sarebbe bastata: “Chiama qualcuno, Jimmy”, la sua occhiata accompagnò un lungo sorso. “Già fatto”, si allungò per prendere il Jack, era il suo turno. Stavano ascoltando quel pezzo da ore, da quando si erano rifugiati lì, la festa sotto era per gli altri. “Keith, tesoro, le ho portate”, la voce arrivava … Leggi tutto CONDIVISIONE (7)_Barbara Favaro

CONDIVISIONE (6)_Elda Cortinovis

Mollati gli ormeggi la barca si staccò dalla banchina. Il timoniere si voltò un attimo a guardar terra e con un sorriso sembrò lasciare al molo tutti i cattivi pensieri, issata la vela, in un attimo, barca ed equipaggio si trovarono in mezzo al mare. Il cielo, vagamente nuvoloso, era tagliato da lame di luce … Leggi tutto CONDIVISIONE (6)_Elda Cortinovis

CONDIVISIONE (5)_Laura Giardina

Sono il numero 56, accidenti! Hanno già chiamato il mio volo all’imbarco, spero che gli ultimi numeri prima di me si sbrighino in fretta e non si facciano tutti e 5 riempire di crema i cannoli. Finalmente il mio turno, prendo i dolci di mandorla, al pistacchio e i rosoli al finocchietto selvatico. e come … Leggi tutto CONDIVISIONE (5)_Laura Giardina

CONDIVISIONE (4)_Mara Fracella

Glielo aveva promesso, solo perché lei ci teneva, sembrava che tutto dipendesse da quello, ma a Teresa pregare proprio non le riesce. Ci prova, inspira profondamente, chiude gli occhi ed ecco che la bocca dello stomaco si contorce, la gola si stringe e deve desistere. Il motivo lo conosce bene. Non riesce a chiedere a … Leggi tutto CONDIVISIONE (4)_Mara Fracella

CONDIVISIONE (3)_Franco Pelizzari

NOTA del CIRCOLO SCRITTORI INSTABILI Questo è sempre stato lo spazio di Franco dall’inizio della nostra avventura insieme. Ora Franco sta combattendo una battaglia importante, la più importante di tutte, pertanto questo suo spazio resterà qui in attesa di essere riempito fino a che Franco non si sarà rimesso in forze per continuare a scrivere … Leggi tutto CONDIVISIONE (3)_Franco Pelizzari

CONDIVISIONE (2)_Rossana Mazza

Mario sorride guardando il piccolo rettangolo ingiallito. Eccoli lì, i quattro della Banda del cerotto! Sfumatura alta, visi rubicondi che parlano di corse e giochi all’aria aperta, mentre cicatrici e fasciature portate come trofei di guerra spuntano tra i calzoncini e i calzettoni. È impresso nella sua memoria quel giorno: “Appuntamento domani sotto la grande … Leggi tutto CONDIVISIONE (2)_Rossana Mazza

CONDIVISIONE (1)_Giorgio Matteotti

Erano state compagne d’infanzia, ma la loro era molto di più che amicizia: ciò che le univa poteva essere definita intimità, confidenza. Un poeta l’avrebbe chiamata “amistà”. Erano state insieme fin dall’asilo e poi compagne di banco alle scuole elementari, a quelle medie e al liceo linguistico. Non si erano lasciate nemmeno all’Università, dove frequentavano … Leggi tutto CONDIVISIONE (1)_Giorgio Matteotti

CONDIVISIONE_Luglio 2014

C’è un vuoto da colmare, o da superare, o da sfatare. Un intervallo, una sospensione. C’è un bisogno di sentirsi vicini, senza neppure toccarsi, ma col pensiero che si stringe e si fa forza. Per comprendere meglio, per spartirsi il carico, per confrontare il sentire, per cominciare un discorso. Tieni, questo è quello che ora … Leggi tutto CONDIVISIONE_Luglio 2014

“Una vita piena di messaggi” (parte seconda) di Sabrina Angiolilli

Alice mi venne a prendere, puntuale come sempre, e finalmente venni a conoscenza della nostra destinazione: Montenegro, o meglio la Baia di Kotor riconosciuta come l’unico fiordo del Mediterraneo. Strana coincidenza con la Norvegia e il nostro recente viaggio. Quando poi mi resi conto della distanza, pensai di impazzire: dieci ore di auto! “Scusa Alice … Leggi tutto “Una vita piena di messaggi” (parte seconda) di Sabrina Angiolilli