INIZIO (11)_Giorgio Matteotti

Ero in parete e ancora una volta in solitaria! Dopo un periodo di qualche anno, avevo deciso di riprendere la mia attività di rocciatore, anche per superare la tristezza che mi aveva assalito dopo che mia moglie mi aveva lasciato, senza una ragione plausibile, dall’oggi al domani. La mia mente era ancora obnubilata e facevo … Leggi tutto INIZIO (11)_Giorgio Matteotti

INIZIO (10)_Laura Giardina

Jasdeep accarezzò la distesa di fiori al suo passaggio, la via dei campi era senz’altro la più breve per raggiungere il tempio di Srirangam Ranganathar. Sentì il profumo di ashoka, ma trattenne il respiro perché, come le diceva la mamma, secondo la tradizione Hindu i fiori devono essere donati e offerti, non odorati. Ma la … Leggi tutto INIZIO (10)_Laura Giardina

INIZIO (9)_Elda Cortinovis

Il volo partì puntuale. Dopo la corsa frenetica all’aeroporto e il check-in selvaggio, sorpassando tutti con mille scuse, trovarsi finalmente lì, seduta, su quell’aereo dava a Juliet un vero senso di sollievo. Non aveva voluto essere accompagnata all’aeroporto da nessuno, non intendeva dire addio, ma solo arrivederci. Non era stata facile quella sua scelta: aveva … Leggi tutto INIZIO (9)_Elda Cortinovis

INIZIO (8)_Giovanni Zambiasi

Il terrore e l’odore del sangue ricordano al suo corpo che è nato per correre, per fuggire da tutto ciò che lo minaccia, gli ricordano che lui è veloce e può raggiungere il vento. La foresta gli corre incontro come mai aveva sperimentato prima, frustandolo, graffiandolo e spronando la sua corsa. La foresta sconosciuta alimenta … Leggi tutto INIZIO (8)_Giovanni Zambiasi

INIZIO (5)_Mara Fracella

C’era una volta, nel giorno qualsiasi, del mese qualunque, di ogni anno, un’alunna di quinta elementare, dal qualsivoglia nome, appoggiata con la schiena allo stipite della finestra aperta al secondo piano della sua scuola. Le gambe leggermente piegate si trovavano a cavallo dell’apertura, gli arti superiori erano agganciati alle pareti dell’edificio aderendovi con il gomito … Leggi tutto INIZIO (5)_Mara Fracella

INIZIO (4)_Rossana Mazza

“Oh no! Sono ancora in ritardo”. Lo specchio del bagno rimanda l’immagine di Giada. Due grandi occhi verdi assonnati spiccano nel giovane viso dai tratti delicati, mentre una massa di riccioli di un caldo color ambra, che non vogliono farsi domare, lo incorniciano. Sfreccia nervosa in camera, infila una paio di jeans scoloriti, una t-shirt … Leggi tutto INIZIO (4)_Rossana Mazza

INIZIO (3)_Franco Pelizzari

Maria volge lo sguardo incrociando gli occhi di Luigi, penetranti fin dentro il bulbo e da lì dritti al petto. Sente un inconsueto borbottio nel luogo in cui i villi intestinali assomigliano ai lobi cervicali in uno scambio spazio-temporale da non credere. In braccio Chiara, sua figlia di due mesi, risultato dell’ottava gravidanza. La fotografia … Leggi tutto INIZIO (3)_Franco Pelizzari

INIZIO (1)_Luca Bonini

Il risveglio era lento. Emma si muoveva, dal sonno alla veglia, con passaggi delicati; mai compiuti. Si era addormentata molti anni prima, come nelle fiabe, e ad ogni risveglio, dopo aver cercato con la precisione della quotidianità l’interruttore della lampada sul comodino, mai aveva la sensazione di aprire gli occhi davvero. La casa era in … Leggi tutto INIZIO (1)_Luca Bonini