About

cropped-cropped-instabile-banner1.jpg
Graphic Design by Eleonora Albano

 

Il Circolo Scrittori Instabili è un progetto nato alla fine del 2013 ed è una conseguenza dei laboratori di narrazione  “NEVERLAND dove vivono le Storie”  di Barbara Favaro, un’occasione per continuare a scrivere e continuare a imparare scrivendo.

Instabili perché tutti gli scrittori coinvolti nel progetto originario fanno parte del l’associazione culturale “InstabilMente-contaminazioni d’Arte”.

Il gioco era semplice: 12 mesi, 12 racconti per ognuno degli scrittori coinvolti, ovvero uno al mese. Per ogni mese una parola che era suggerimento e suggestione.

I racconti sono stati postati in questo blog da gennaio a dicembre 2014.

L’intento era quello di creare un percorso dove potersi ritrovare, passo dopo passo, nelle possibilità e nei limiti della propria scrittura.

L’avventura è stata fonte di divertimento e impegno, ma aver ricevuto oltre 8.200 visite da parte di lettori curiosi e interessati ci ha aiutati a dare sempre il massimo, sperando di non deludere nessuno.

Il nostro è stato più di un esperimento-azzardato, è stato il frutto di una visione nata dalla nostra comune passione per le Storie. A conclusione del nostro anno di lavoro abbiamo avuto la grande opportunità di incontrare un editore interessato nella pubblicazione di una raccolta delle nostre storie qui pubblicate.

Presto vi daremo la notizia ufficiale, per ora potrete leggere i racconti ancora qui sul nostro blog.

by Circolo Scrittori Instabili

(gennaio 2015)

 

Gli SCRITTORI INSTABILI

LUCA BONINI: l’ascolto è la modalità che gli è più congeniale e che lo guida nella ricerca degli angoli in ombra dell’essere umano. La sua penna non trova ostacoli rendendo inevitabile e lungimirante ogni suo movimento.

ELDA CORTINOVIS: attraversare il quotidiano e riscriverlo è dote di pochi, specialmente se l’ambizione si spinge oltre il racconto. Lei sa raccogliere le note sparse nel pentagramma dei giorni per ricavarne una musica.

BARBARA FAVARO: in equilibrio sempre più stabile, nonostante i venti e la burrasca, si rifugia nei luoghi dove le sue storie sanno rendersi forti. Grata per ogni opportunità, giocando su mondi paralleli.

MARA FRACELLA: racconta per immagini, fotografie che costruisce con cura, nello studio di particolari che a molti si celano. Nessun gesto inutile, mentre il tempo sospende il suo incedere e sulla pagina il disegno si compie.

LAURA GIARDINA: l’energia crea e modella, così lei la riconosce e la traduce per non spezzarne la fluidità del suo espandersi. L’immersione nel sentimento, che è consapevolezza e liberazione, è l’unica sua strategia.

GIORGIO MATTEOTTI: la logica, l’ironia, l’eleganza che il tempo ha rafforzato e ha reso narrazione. In bilico tra il passato e il presente, in uno spazio dove quel che è esistito si confonde con quello che si è desiderato o temuto. E niente è così come sembra.

ROSSANA MAZZA: creare con le parole è per lei una naturale continuazione di quello che le sue mani sanno fare (con le stoffe, con la creta e diversi materiali), raccontando se stessa attraverso quei sogni che nel dormiveglia riesce a catturare.

FRANCO PELIZZARI: conoscere se stessi aiuta a comprendere gli altri, la vita, i Destini che si incrociano. Lui ha intrapreso un viaggio che lo sta portando in luoghi cari, a metà tra la realtà e il desiderio, sempre un po’ più vicino all’uomo che vuole essere.

GIOVANNI ZAMBIASIci vuole un buon fiuto per raccogliere le storie che sul sentiero ti si propongono, ci vuole un sesto senso ben affinato per riportarle alle origini e trovare nuove forme per tradurle. Lui lo sa fare, senza forzature e senza cedimenti. L’accoglienza è la sua carta migliore.

LOGO_InstabilMente
Graphic Design by Giulia Spanghero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...